Situazione economico-finanziaria del gruppo- Attività industriali e di servizi finanziari

Attività Industriali e di Servizi Finanziari: andamento nell’esercizio 2011

Nei seguenti prospetti di analisi del conto economico, della situazione patrimoniale e dei flussi finanziari, sono fornite informazioni in merito alla contribuzione ai valori consolidati delle “Attività Industriali” e dei “Servizi Finanziari”. Questi ultimi includono le società che svolgono le attività di finanziamento a terzi, leasing e noleggio di Fiat Group Automobiles e Ferrari.

Si ricorda che le attività di Servizi Finanziari includono, inoltre, la valutazione secondo il metodo del patrimonio netto del gruppo FGA Capital, joint venture tra Fiat Group Automobiles e Crédit Agricole.

Principali criteri applicati

La segmentazione tra Attività Industriali e Servizi Finanziari è stata ottenuta elaborando specifici sub-consolidati, in funzione dell’attività caratteristica svolta da ciascuna società del Gruppo.

Le partecipazioni detenute da società appartenenti ad un segmento in società incluse in un altro segmento sono state valutate secondo il metodo del patrimonio netto. Nel conto economico, per non inficiare il risultato netto che qui si vuole rappresentare, l’effetto di tale valutazione è stato evidenziato in un’apposita linea Risultato partecipazioni intersegment.

Le Holding di partecipazioni (Fiat S.p.A., Fiat Partecipazioni S.p.A., Fiat North America LLC e Fiat Gestione Partecipazioni S.p.A.) sono state classificate tra le Attività Industriali.

Nel sub-consolidato delle Attività Industriali sono state incluse anche le società che svolgono attività di tesoreria centralizzata per Fiat esclusa Chrysler, ovvero che provvedono al reperimento delle risorse finanziarie sul mercato e al finanziamento delle società del Gruppo Fiat esclusa Chrysler, senza peraltro svolgere attività di finanziamento a terzi.

Si evidenzia che per il Gruppo Chrysler le attività di tesoreria (incluso il reperimento di risorse sul mercato e la gestione della liquidità) sono svolte separatamente ed in maniera autonoma rispetto al Gruppo Fiat.

Tutte le attività del Gruppo Chrysler sono incluse tra le Attività Industriali.

Andamento economico per Attività


2011  2010
(in milioni di euro)
   Consolidato
Attivitá
Industriali  
Servizi
Finanziari
Consolidato Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
Ricavi netti 59.559 59.297 358 35.880 35.676 270
Costo del venduto 50.704 50.545 255 30.718 30.604 180
Spese generali, amministrative e di vendita 5.047 5.009 38 2.956 2.922 34
Costi di ricerca e sviluppo 1.367 1.367 -
1.013 1.013 -
Altri proventi (oneri) (49) (56) 7 (81) (90) 9
UTILE/(PERDITA) DELLA GESTIONE ORDINARIA 2.392 2.320 72 1.112 1.047 65
Plusvalenze (minusvalenze) da cessione partecipazioni 21 21 -
12 12 -
Oneri di ristrutturazione 102 102 -
118 118 -
Altri proventi (oneri) atipici 1.025 1.026 (1) (14) (14) -
UTILE/(PERDITA) OPERATIVA 3.336 3.265 71 992 927 65
Proventi (oneri) finanziari (1.282) (1.282) -
(400) (400) -
Risultato partecipazioni (*) 131 54 77 114 41 73
UTILE/(PERDITA) PRIMA DELLE IMPOSTE 2.185 2.037 148 706 568 138
Imposte 534 517 17 484 460 24
UTILE/(PERDITA) DELL'ESERCIZIO 1.651 1.520 131 222 108 114
Risultato partecipazioni intersegment -
131 -
-
114 -
UTILE/(PERDITA) DELL'ESERCIZIO 1.651 1.651 131 222 222 114
(*) Include i proventi da partecipazioni e le svalutazioni/rivalutazioni per allineamento partecipazioni non intersegment valutate secondo il metodo del patrimonio netto.

Attività Industriali
Nel 2011 i Ricavi netti delle Attività Industriali sono stati pari a circa 59,3 miliardi di euro. Esclusa Chrysler i ricavi sono stati pari a circa 37,1 miliardi di euro in crescita del 4% rispetto al 2010, principalmente per effetto della crescita registrata dai Componenti e dai marchi Sportivi e di Lusso. FGA ha mantenuto i livelli del 2010 nonostante le difficili condizioni di mercato in Europa.

L’Utile della gestione ordinaria delle Attività Industriali è stato pari a 2.320 milioni di euro. Esclusa Chysler l’utile della gestione ordinaria è stato pari a 975 milioni di euro, sostanzialmente in linea con i 1.047 milioni di euro del 2010.

Le Attività Industriali di Fiat hanno rilevato nel 2011 un Utile operativo di 3.265 milioni di euro , rispetto ai 927 milioni di euro del 2010. Escludendo Chrysler, l’utile operativo è pari a 2.065 milioni di euro: l’incremento di 1.138 milioni di euro è attribuibile totalmente alla variazione tra i due esercizi dei proventi/oneri atipici netti, positiva per 1.210 milioni di euro, solo in parte compensata dalla lieve diminuzione dell’utile della gestione ordinaria.

Servizi Finanziari
Nel 2011 i Servizi Finanziari del Gruppo hanno realizzato Ricavi netti per complessivi 358 milioni di euro, in crescita del 32,6% rispetto a quelli del 2010.

(in milioni di euro) 2011 2010 Var. %
Fiat Group Automobiles 328 242 35,5
Ferrari 30 28 7,1
Totale 358 270 32,6

I ricavi dei Servizi Finanziari di FGA, pari a 328 milioni di euro, sono cresciuti del 35,5% rispetto ai 242 milioni di euro del 2010, principalmente per effetto della crescita dei livelli di attività in Brasile e Argentina.

L’Utile della gestione ordinaria dei Servizi Finanziari del Gruppo Fiat nel 2011 è stato pari a 72 milioni di euro, in miglioramento di 7 milioni di euro rispetto al 2010. L’incremento è quasi totalmente attribuibile alle attività di FGA (+6 milioni di euro) per effetto dei maggiori volumi di finanziamento in Brasile.

(in milioni di euro) 2011 2010 Variaz.
Fiat Group Automobiles 62 56 6
Ferrari 10 9 1
Totale 72 65 7
Situazione patrimoniale-finanziaria per Attività
 Al 31.12.2011Al 31.12.2010 (*)
(in milioni di euro) Consolidato Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
Consolidato   Attività
Industriali
  Servizi
Finanziari
Attività immateriali 18.200 18.196 4 4.350   4.345   5
Immobili, impianti e macchinari 20.785 20.781 4 9.601   9.598   3
Partecipazioni e altre attività finanziarie 2.660 3.097 755 1.653   2.086   733
Beni concessi in leasing operativo 45 45 -
-
  -
  -
Attività per piani a benefici definiti 97 96 1
20   19   1
Imposte anticipate 1.690 1.622 68 1.678   1.617   61
Totale Attività non correnti 43.477 43.837 832 17.302   17.665   803
Rimanenze nette 9.123 9.116 7 4.443   4.438   5
Crediti commerciali 2.625 2.619 17 2.259   2.255   5
Crediti da attività di finanziamento 3.968 1.681 3.906 2.866   1.719   2.949
Crediti finanziari verso Discontinued Operation -
-
-
5.626   5.621   5
Crediti per impost e correnti 369 367 4 353   351   6
Altre attività correnti 2.088 2.068 22 1.528   1.514   21
Attività finanziarie correnti: 789 739 52 735   697   39
Partecipazioni correnti 33 33 -
34   34   -
Titoli correnti 199 147 52 185   147   38
Altre attività finanziarie 557 559 -
516   516   1
Disponibilità e mezzi equivalenti 17.526 17.429 97 11.967   11.705   262
Totale Attività correnti 36.488 34.019 4.105 29.777   28.300   3.292
Attività destinate alla vendta e Discontinued Operation 66 66 -
34.854 (1) 24.423 (1) 14.539
Elisione dei crediti e debiti finanziari vs Discontinued Operation -
-
-
(8.491)   (8.483)   (8)
TOTALE ATTIVO 80.031 77.922 4.937 73.442   61.905   18.626
Totale Attivo al netto delle operazioni di cessione di crediti 79.321 77.709 4.440 64.588   61.520   10.152
Patrimonio netto 12.260 12.258 1.192 12.461   12.461   2.733
Fondi rischi e oneri: 15.624 15.587 37 4.924   4.857   67
Benefici ai dipendenti 7.026 7.022 4 1.704   1.700   4
Altri fondi 8.598 8.565 33 3.220   3.157   63
Debiti finanziari: 
  26.772
24.796 
3.595
20.804 
 19.843     2.763
Debiti per anticipazioni su cessioni di crediti 710
213 497 533   280   258
Altri debiti finanziari 26.062 24.583 3.098 17.406   16.701   2.502
Debiti finanziari verso Discontinued Operation -
-
-
2.865   2.862   3
Altre passività finanziarie 429 428 3 255   254   2
Debiti commerciali 16.418 16.399 32 9.345   9.332   17
Debti per imposte correnti 230 228 5 181   170   18
Imposte differite passive 760 753 7 135   130   5
Altre passività correnti 7.538 7.473 66 3.908   3.855   56
Passività destinate alla vendita e Discontinued Operation -
-
-
29.920   19.486   12.973
Elisione dei crediti e debiti finanziari vs Discontinued Operation -
-
-
(8.491)   (8.483)   (8)
TOTALE   PASSIVO 80.031 77.922 4.937 73.442   61.905   18.626
Totale Passivo al netto  delle operazioni di cessione di crediti 79.321 77.709 4.440 64.588   61.520   10.152
(*) Dati riferiti al Gruppo Fiat ante Scissione. (1) Di cui 68 milioni di euro relativi alle Attività destinate alla vendita delle Continuing Operation.

Indebitamento netto per Attività al 31 dicembre 2011

  Attività Industriali 
(in milioni di euro)
 Consolidato Fiat inclusa Chrysler Fiat esclusa Chrysler Chrysler
Servizi Finanziari
Debiti finanziari   (26.772) ( 24.796) (14.269) (10.537) (3.595)
Debiti per anticipazioni su cessioni di crediti   (710) (213) (182) (31) (497)
Altri debiti finanziari   (26.062) (24.583) (14.087) (10.506) (3.098)
Crediti  finanziari correnti  verso società di Servizi Finanziari a controllo congiunto (a) 21 21 21 -
-
Crediti finanziari  intersegment (b) -
1.539 1.539 10 80
Debiti finanziari al netto dell'intersegment e dei crediti finanziari correnti verso società di Servizi Finanziari a controllo congiunto   (26.751) (23.236) (12.709) (10.527) (3.515)
Altre attività finanziarie (c) 557 559 432 127 -
Altre passività finanziarie (c) (429) (428) (328) (100) (3)
Titoli correnti   199 147 147 -
52
Disponibilità e mezzi equivalenti   17.526 17.429 10.009 7.420 97
lndebitamento netto   (8.898)
(5.529) (2.449) (3.080) (3.369)
(a) Include i crediti finanziari correnti vantati verso il gruppo FGA Capital da società del Gruppo Fiat. (b) Includono i valori di accordi infragruppo trattati come leasing finanziario ai sensi dell’IFRIC 4. (c) Include il fair value degli strumenti finanziari derivati.

Indebitamento netto per Attività del Gruppo Fiat esclusa Chrysler al 31 dicembre 2011 e al 31 dicembre 2010

 
Al 31.12.2011
Al 31.12.2010 (*)
(in milioni di euro)   Fiat esclusa
Chrysler
Attività Industriali
esclusa
Chrysler
Servizi
Finanziari
Consolidato Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
Debiti finanziari:   (16.245) (14.269) (3.595) (20.804) (19.843) (2 .763)
Debiti per anticipazionii sucessimi di crediti   (679) (182) (497) (533) (280) (258)
Debiti finanziari verso Discontinued Operation   -
-
-
(2.865) (2.862) (3)
Altri debiti finanziari   (15.566) (14.087) (3.098) (17.406) (16.701) (2.502)
Crediti finanziari verso Discontinued Operation   -
-
-
5.626 5.621 5
Crediti finanziari correnti verso società di Servizi Finanziari a cotrolo congiunto (a) 21 21
12 12
Crediti finanziari intersegment  
1.539 80
1.554 248
Debiti finanziari al netto dell'intersegmente dei crediti finanziari correnti verso società di Servizi Finanziaria controllo congiunto   (16.224) (12.709) (3.515) (15.166) (12.656) (2.510)
Altre attività finanziarie (b) 430 432 - 516 516 1
Altre passività finanziarie (b) (329) (328) (3) (255) (254) (2)
Titoli correnti   199 147 52 185 147 38
Disponibilità e mezzi  equivalenti   10.106 10.009 97 11.967 11.705 262
Indebitamento netto   (5.818) (2.449) ( 3.369) (2.753) (542) (2.211)
(*) Gli importi tengono conto degli effetti derivanti dalla Scissione avvenuta il 1° gennaio 2011. (a) Include i crediti finanziari correnti vantati verso il gruppo FGA Capital da società del Gruppo Fiat. (b) Include il fair value degli strumenti finanziari derivati.

Tenuto conto dell’operatività posta in essere dalla tesoreria centralizzata di Fiat esclusa Chrysler, i Debiti finanziari delle Attività Industriali includono, tra gli altri, i fondi raccolti dalla tesoreria stessa e trasferiti alle società di servizi finanziari controllate dal Gruppo a supporto della loro attività (rappresentati nella voce Crediti finanziari intersegment).

I crediti finanziari intersegment delle società di servizi finanziari rappresentano, invece, finanziamenti o anticipazioni a favore di società industriali a fronte di operazioni di cessione di crediti dalle società industriali alle società finanziarie, poste in essere con transazioni che non rispettano i requisiti stabiliti dallo IAS 39 per il riconoscimento della cessione stessa, nonché eventuali temporanee disponibilità liquide depositate sulla tesoreria centralizzata.

Al 31 dicembre 2011 l’Indebitamento netto delle società di Servizi Finanziari risulta in crescita di 1.158 milioni di euro rispetto a quello di fine 2010, per effetto dei fabbisogni derivanti dall’incremento del portafoglio crediti gestito (1.268 milioni di euro) e dai dividendi pagati alle società industriali (44 milioni di euro), solo in parte compensati dalla liquidità generata dalle operazioni dell’esercizio (55 milioni di euro) e dagli effetti traslativi dell’andamento dei cambi di conversione (106 milioni di euro).

Prospetto delle variazioni dell’Indebitamento netto delle Attività Industriali

  Fiat inclusa
Chrysler
Chrysler
Fiat esclusa Chrysler
(in milioni di euro) 2011 7 mesi 2011 2011 2010(*)
Indebitamento netto delle Attività Industriali a inizio esercizio (542) - (542) (3.103)
Effetto sull’indebitamento netto di operazioni connesse alla Scissione - - - 2.521
Consolidamento dell’Indebitamento netto di Chrysler(1) (3.860) (3.860) - -
(Esborso)/Incasso per la sottoscrizione del 16% di partecipazione in Chrysler - 881 (881) -
(Esborso) per l’acquisto delle quote di Chrysler detenute dal Canada, dal Dipartimento del Tesoro statunitense e dei diritti spettanti allo stesso in virtù dell’“Equity Recapture Agreement” (490) - (490) -
Indebitamento netto delle Attività Industriali a inizio esercizio post effetti Scissione e consolidamento Chrysler (4.892) (2.979) (1.913) (582)
Utile/(perdita) dell’esercizio 1.651 645 1.006 222
Ammortamenti 3.356 1.123 2.233 2.184
Variazione dei fondi per rischi e oneri e altre variazioni(2) (1.240) (221) (1.019) 201
Disponibilità generate (assorbite) dalle operazioni dell’esercizio esclusa la variazione del capitale di funzionamento 3.767 1.547 2.220 2.607
Variazione del capitale di funzionamento 1.417 204 1.213 893
Disponibilità generate (assorbite) dalle operazioni dell’esercizio 5.184 1.751 3.433 3.500
Investimenti in immobili, impianti e macchinari e attività immateriali (5.525) (1.936) (3.589) (2.859)
Disponibilità generate (assorbite) dalle operazioni dell’esercizio al netto degli investimenti (341) (185) (156) 641
Variazione area di consolidamento e altre variazioni 68 305 (237) (172)
Cash flow industriale netto (273) 120 (393) 469
Aumenti di capitale e dividendi (140) (2) (138) (545)
Differenze cambi di conversione (224) (219) (5) 116
Variazione dell’indebitamento netto delle Attività Industriali(3) (637) (101) (536) 40
(Indebitamento netto)/Disponibilità nette delle Attività Industriali a fine esercizio (5.529) (3.080) (2.449) (542)
(*) Dati storici riferiti al solo gruppo Fiat post Scissione. (1) Prima della sottoscrizione del 16% di partecipazione in Chrysler. (2) Include lo storno del provento netto rilevato nell’ambito dell’operazione Chrysler e oneri atipici non monetari. (3) Non include la variazione di perimetro per il consolidamento del debito di Chrysler (pari a 3.860 milioni di euro prima della sottoscrizione del 16% di partecipazione), gli effetti della sottoscrizione (che si compensano a livello consolidato) e gli esborsi per l’acquisto delle quote di Chrysler detenute dal Dipartimento del Tesoro statunitense e dal Canada.

Nel corso del 2011 l’Indebitamento netto industriale di Fiat esclusa Chrysler è cresciuto di 1.907 milioni di euro, attestandosi a 2.449 milioni di euro. Al netto degli esborsi per complessivi 1.371 milioni di euro relativi alla sottoscrizione del 16% di partecipazione in Chrysler e all’acquisto delle quote in Chrysler del Dipartimento del tesoro statunitense e del Canada, la variazione dell’indebitamento netto industriale è pari a 536 milioni di euro. La gestione operativa, pari a circa 3,4 miliardi di euro, ha coperto solo in parte i fabbisogni per investimenti (3,6 miliardi di euro, +25,5% rispetto al 2010), il pagamento dei dividendi e gli effetti negativi della valutazione degli strumenti derivati di copertura e degli equity swap sulle azioni Fiat e Fiat Industrial (incluso nella voce Variazione area di consolidamento e altre variazioni).

L’indebitamento netto industriale di Chrysler nel periodo giugno-dicembre 2011 è cresciuto di 101 milioni di euro: il flusso di cassa della gestione operativa pari a 1.751 milioni di euro e quello derivante dalla cessione di attivo fisso e altre variazioni per 305 milioni di euro, sono stati più che compensati dagli investimenti, pari a 1.936 milioni di euro, e dagli effetti negativi della variazione dei cambi di conversione (essenzialmente a causa dell’indebolimento dell’euro rispetto al dollaro USA dalla data di acquisizione).

Rendiconto finanziario del Gruppo Fiat per Attività

    2011  2010(*)
(in milioni di euro)   Consolidato Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
Consolidato Attività
Industriali
Servizi
Finanziari
A) Disponibilità e mezzi equivalenti all’inizio dell’esercizio   11.967 11.705 262 12.226 10.819 1.407
B) Disponibilità generate (assorbite) dalle operazioni dell’esercizio:              
Utile/(perdita) dell’esercizio   1.651 1.651 131 222 222 114
Ammortamenti (al netto dei veicoli dati in leasing operativo)   3.358 3.356 2 2.186 2.184 2
(Plusvalenze)/minusvalenze da cessione di attività non correnti e altre poste non monetarie (a) (1.106) (1.200) (37) 74 2 (42)
Dividendi incassati   105 149 - 62 107 -
Variazione fondi rischi e oneri   (116) (89) (27) 283 284 (1)
Variazione delle imposte differite   (19) (10) (9) (199) (197) (2)
Variazione delle poste da operazioni di buy-back (b) (62) (62) - 4 4 -
Variazione delle poste da operazioni di leasing operativo   (28) (28) - - - -
Variazione del capitale di funzionamento   1.412 1.417 (5) 941 918 31
Disponibilità generate (assorbite) dalle operazioni dell’esercizio delle Discontinued Operation   - - - 2.537 2.360 454
Totale   5.195 5.184 55 6.110 5.884 556
C) Disponibilità generate (assorbite) dalle attività di investimento:              
Investimenti in:              
Attività materiali e immateriali (al netto dei veicoli dati in leasing operativo)   (5.528) (5.525) (3) (2.864) (2.859) (5)
Partecipazioni   (142) (142) - (159) (160) -
:Disponibilità e mezzi equivalenti dal consolidamento di Chrysler, al netto dei Corrispettivi pagati per l’acquisizione della quota addizionale del 16%   5.624 5.624 - - - -
Realizzo della vendita di attività non correnti   449 448 1 57 56 1
Variazione netta dei crediti da attività di finanziamento   (1.218) 50 (1.268) (594) 6 (600)
Variazione dei titoli correnti   (14) 4 (18) 24 43 (19)
Altre variazioni   (29) (253) 224 150 1.302 (970)
Disponibilità generate (assorbite) dalle attività di investimento delle Discontinued Operation   - - - (443) (636) (65)
Totale   (858) 206 (1.064) (3.829) (2.248) (1.658)
D) Disponibilità generate (assorbite) dalle attività di finanziamento:              
Variazione netta dei debiti finanziari e altre attività/passività finanziarie   (1.551) (2.446) 895 (935) (1.189) 254
Variazione dei crediti finanziari netti verso Fiat Industrial   2.761 2.759 2 - - -
Aumenti di capitale   41 41 - 1 1 77
(Acquisto)/Vendita quote partecipative di controllate (c) (438) (438) - (124) (124) -
Distribuzione dividendi   (181) (181) (44) (239) (239) (330)
Disponibilità generate (assorbite) dalle attività di finanziamento delle Discontinued Operation   - - - 2.084 1.086 998
Totale   632 (265) 853 787 (465) 999
Differenze cambi di conversione   590 599 (9) 359 215 144
E) Variazione netta delle disponibilità e mezzi equivalenti   5.559 5.724 (165) 3.427 3.386 41
F) Disponibilità e mezzi equivalenti   17.526 17.429 97 15.653 14.205 1.448
di cui: Disponibilità e mezzi equivalenti tra le Attività destinate alla vendita e Discontinued Operation   - - - 3.686 2.500 1.186
G) Disponibilità e mezzi equivalenti a fine esercizio   17.526 17.429 97 11.967 11.705 262
(*) In conseguenza della scissione che ha avuto effetto dal 1 gennaio 2011, i dati relativi al 2010 sono stati riclassificati ai sensi dell’IFRS 5. (a) Il dato relativo al 2011 include lo storno del provento netto rilevato nell’ambito dell’operazione Chrysler pari a 2.017 milioni di euro e lo storno di oneri atipici che non hanno avuto impatto di cassa. Tale voce include, inoltre, lo storno del risultato negativo per 110 milioni di euro (positivo per 107 milioni di euro nel 2010) relativo alla valutazione al fair value degli equity swap su un paniere di azioni ordinarie Fiat S.p.A. e Fiat Industrial S.p.A. (b) I flussi generati da cessioni di veicoli con patto di riacquisto (contratti di buy-back) dei due periodi, al netto degli importi già inclusi nell’Utile/(perdita) del periodo, sono rappresentati tra le operazioni del periodo in un’unica voce che include la variazione del capitale di funzionamento. (c) La voce si riferisce agli acquisti delle partecipazioni del 6,031% (su base diluita) e dell’1,508% (su base diluita) detenute rispettivamente dal Dipartimento del Tesoro Statunitense e dal Governo Canadese, avvenuti nel 2011 mediante pagamento di 500 milioni di dollari e di 125 milioni di dollari (rispettivamente 351 milioni di euro e 87 milioni di euro). I valori comparativi relativi principalmente all’acquisizione della quota partecipativa del 5% in Ferrari S.p.A. avvenuta nel 2010 sono stati coerentemente riclassificati.

Attività Industriali

Nel 2011 le Attività Industriali hanno generato disponibilità e mezzi equivalenti per complessivi 5.724 milioni di euro. Escludendo le disponibilità e mezzi equivalenti (al netto dei corrispettivi pagati pari a 881 milioni di euro a fronte della sottoscrizione della quota del 16%) derivanti dal consolidamento di Chrysler, pari a 5.624 milioni di euro, la variazione di cassa delle Attività industriali ammonta a 100 milioni di euro. In particolare:

  • le operazioni dell’esercizio hanno generato disponibilità per 5.184 milioni di euro derivanti, per 1.751 milioni di euro dalle operazioni del periodo di Chrysler (consolidata dal mese di giugno 2011).Le disponibilità generate dal flusso reddituale (risultato netto più ammortamenti e dividendi, variazione dei fondi, delle poste relative alla gestione delle vendite con buy-back, al netto delle “Plusvalenze/minusvalenze e altre poste non monetarie”) sono state pari a 3.767 milioni di euro, cui si è aggiunto il contributo dalla diminuzione del capitale di funzionamento per 1.417 milioni di euro (variazione calcolata a parità di cambi).
  • Le attività di investimento, escludendo le disponibilità rilevate con il consolidamento di Chrysler, che ammontano a 5.624 milioni di euro, hanno assorbito complessivamente 5.418 milioni di euro principalmente per gli investimenti in attività materiali, immateriali e partecipazioni (5.667 milioni di euro) e per i maggiori finanziamenti erogati alle società di Servizi finanziari del Gruppo da parte delle società di tesoreria (inclusi tra le Altre variazioni), solo in parte compensati dalla vendita di attività non correnti per 448 milioni di euro.
  • Le attività di finanziamento hanno assorbito disponibilità per 265 milioni di euro. I rimborsi netti di debiti finanziari e gli esborsi per l’acquisto delle quote di Chrysler detenute dal Dipartimento del Tesoro statunitense e dal Canada (438 milioni di euro) e il pagamento dei dividendi (181 milioni di euro) sono stati solo in parte compensati dall’incasso dal Gruppo Fiat Industrial dei crediti finanziari netti avvenuto nel mese di gennaio, pari a circa 2,8 miliardi di euro.

Servizi Finanziari
Al 31 dicembre 2011 le disponibilità e mezzi equivalenti dei Servizi Finanziari erano pari a 97 milioni di euro, in diminuzione di 165 milioni di euro rispetto ad inizio esercizio.

La variazione delle disponibilità monetarie deriva da:

  • operazioni d’esercizio, che hanno generato liquidità per 55 milioni di euro, principalmente per effetto dell’autofinanziamento (risultato netto più ammortamenti);
  • attività di investimento (inclusive della variazione dei crediti/debiti finanziari verso le società industriali del Gruppo), che hanno assorbito liquidità per 1.064 milioni di euro, principalmente per effetto dell’incremento del portafoglio al netto dei maggiori finanziamenti ricevuti dalle società di tesoreria (inclusi tra le altre variazioni);
  • attività di finanziamento, che hanno generato complessivamente 853 milioni di euro, derivanti da maggiori finanziamenti netti per 895 milioni di euro, in parte compensati dai dividendi pagati alle società industriali.

Interactive data

© 2012 FIAT S.p.A - P.IVA 00469580013