18. Rimanenze nette

(in milioni di euro) Al 31 dicembre 2011 Al 31 dicembre 2010 (*)
Materie prime, semilavorati e prodotti finiti
7.555 3.671
Veicoli ceduti con impegno di riacquisto (buy-back) 1.394 637
Ammontare lordo dovuto dai committenti per lavori di commessa 174 135
Totale Rimanenze nette 9.123 4.443
(*) I valori si riferiscono alle Continuing Operation.

Al 31 dicembre 2011 le Materie prime, semilavorati e prodotti finiti ammontano a 7.555 milioni di euro. Al netto della variazione derivante dal consolidamento iniziale di Chrysler, pari a 3.050 milioni di euro, le Rimanenze hanno presentato nel 2011 un incremento di 834 milioni di euro (750 milioni di euro a cambi costanti), anche in relazione allo sviluppo delle attività di produzione e di vendita in Nord America e in America Latina.

Al 31 dicembre 2011 il saldo include rimanenze valutate al valore netto di realizzo (prezzo di vendita stimato meno i costi stimati di completamento e necessari per realizzare la vendita) per un importo di 1.343 milioni di euro (1.482 milioni di euro al 31 dicembre 2010 per le Continuing Operation).

Le svalutazioni delle rimanenze effettuate nel 2011 sono state pari a 528 milioni di euro (432 milioni di euro nel 2010 per le Continuing Operation). I proventi riconosciuti nell’esercizio derivanti da ripristini di valore di beni venduti nel periodo non sono stati significativi.

Il valore delle Rimanenze del settore Chrysler è pari a 4.170 milioni di euro. Sostanzialmente tutte le rimanenze di proprietà di Chrysler Group LLC e delle sue controllate americane garanti sono posti a garanzia dei debiti finanziari in essere.

L’ammontare dovuto da clienti per contratti in corso di esecuzione si riferisce prevalentemente al settore Comau ed è così analizzabile:

(in milioni di euro) Al 31 dicembre 2011 Al 31 dicembre 2010 (*)
Ammontare aggregato dei costi sostenuti, degli utili rilevati, al netto delle perdite conseguite alla data 1.294 1.233
Meno: Fatturazione ad avanzamento lavori (1.230) (1.203)
Lavori su ordinazione, al netto degli anticipi 64 30
Ammontare lordo dovuto dai committenti per lavori di commessa 174 135
Meno: Ammontare lordo dovuto ai committenti per lavori di commessa incluso nelle Altre passività correnti (Nota 30) (110) (105)
(*) I valori si riferiscono alle Continuing Operation.

Al 31 dicembre 2011 e 2010 non risultano ammontari significativi per trattenute da clienti per lavori su ordinazione.

Interactive data

© 2012 FIAT S.p.A - P.IVA 00469580013